S&F_scienzaefilosofia.it

Call for paper S&F_n. 28_2022

CALL FOR PAPERS S&F_n. 28_2022

 

 

La teoria dell’evoluzione tra errori e fraintendimenti

 

Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento la teoria dell’evoluzione di Charles Darwin fu al centro di un diffuso dibattito internazionale in merito alle cause dell’evoluzione. Il naturalista Julian Huxley definì questa fase “eclissi del darwinismo” per indicare il fatto che l’evoluzione dei viventi era stata ampiamente accettata negli ambienti scientifici, ma non tutti i naturalisti dell’epoca ritenevano che la selezione naturale e le mutazioni casuali ne fossero le cause principali. Lo storico della scienza Peter J. Bowler usò la stessa espressione per indicare il periodo compreso tra il 1880 e il 1920 circa, quando si assistette a uno stimolante proliferare di spiegazioni alternative alla selezione naturale come causa dell’evoluzione.

Sebbene immediatamente bollate come idee da rigettare, numerose teorie allora proposte (neolamarckismo, ortogenesi, vitalismo, mutazionismo) non solo sono state importanti per consolidare la teoria dell’evoluzione, ma alcuni elementi di esse sono poi divenuti costitutivi di quella stessa teoria che volevano in realtà sostituire. Rileggendo oggi queste proposte ci si accorge per un verso che la teoria dell’evoluzione proposta da Darwin è spesso stata oggetto di fraintendimenti e semplificazioni; per l’altro appare particolarmente interessante riconsiderare queste proposte per ricostruirne la genesi e verificarne l’attualità. L’eredità epigenetica, ad esempio, viene spesso indicata come eredità lamarckiana, così come nella cladogenesi troviamo elementi tipici della teoria dell’ologenesi.

Il presente Dossier vuole promuovere una rilettura della cosiddetta “eclissi del darwinismo”, per mostrare anzitutto come questo dibattito abbia rappresentato di fatto una fase essenziale per il consolidamento della linea teorica proposta da Darwin; ma anche per sottolineare come, al contempo, quella fase abbia favorito l’insorgere di malintesi e bias interpretativi che hanno limitato a lungo la possibilità di comprendere adeguatamente l’evoluzione dei viventi. Questo dossier vuole inoltre essere una occasione per riflettere sul modo in cui la teoria dell’evoluzione si è a sua volta evoluta nel tempo, mostrandosi come un ottimo esempio per capire l’importanza del dibattito e del confronto tra posizioni discordanti, anche nell’ambito di settori differenti, per il processo di formazione del sapere scientifico, nonché la rilevanza della ricerca multidisciplinare in ambiti complessi come quello delle scienze della vita.


 

 

Deadline per proposte saggio: 1 settembre 2022

Deadline per consegna saggio: 30 novembre 2022

 

Procedura: Inviare all’indirizzo scienzaefilosofia@gmail.com, entro il 1 settembre 2022, un abstract di max 5000 battute comprendente il titolo della proposta di saggio e una descrizione dell’iter argomentativo. Le proposte saranno valutate dai curatori e dal comitato di lettori della rivista. Gli autori riceveranno comunicazione dell’esito della selezione, unitamente all’indicazione della nuova deadline per l’invio dei contributi (30 novembre 2022). Infine, i contributi verranno sottoposti a doppia blind review e gli autori riceveranno, al termine della procedura, comunicazione circa l’esito della valutazione.

Lingue accettate: Italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.

 

È possibile inoltre – con le stesse modalità – proporre articoli a tema libero relativi alle seguenti sezioni della rivista:

 

Storia Esposizione e ricostruzione di questioni di storia della scienza e di storia di filosofia della scienza con intenzione sostanzialmente divulgativa;

Antropologie Temi e incroci tra scienze, antropologia filosofica e antropologia culturale;

Etiche Riflessioni su temi di “attualità” bioetica;

Linguaggi Questioni di epistemologia;

Alterazioni Dalla biologia evoluzionistica alla cibernetica, temi non direttamente “antropocentrati”;

Comunicazione La comunicazione della scienza come problema filosofico, non meramente storico o sociologico. In altri termini: quanto la comunicazione della scienza ha trasformato la scienza e la sua percezione?

Arte Intersezioni tra scienze e mondo dell’arte;

Recensioni&Reports Le recensioni saranno: tematiche, cioè relative al dossier scelto e quindi comprensive di testi anche non recentissimi purché attinenti e importanti; di attualità, cioè relative a testi recenti. Reports di convegni e congressi.

 

Gli articoli saranno pubblicati nel prossimo o nei prossimi numeri di S&F_

 


 

The Theory of Evolution between Mistakes and Misunderstandings

 

In the late 19th and early 20th century, Charles Darwin’s theory of evolution was at the center of widespread international debate concerning the causes of evolution. The naturalist Julian Huxley called this phase the “eclipse of Darwinism” to indicate the fact that the evolution of living things had been widely accepted in scientific circles, but not all naturalists of the time believed that natural selection and random mutations were the main causes. Historian of science Peter J. Bowler used the same expression to refer to the period between about 1880 and 1920, when there was a stimulating proliferation of alternative explanations for natural selection as the cause of evolution.

Although immediately branded as ideas to be rejected, many of the theories proposed at the time (neo-Lamarckism, orthogenesis, vitalism, mutationism) were not only important in consolidating the theory of evolution, but some elements of them later became constitutive of the very theory they were in fact intended to replace. Re-considering these proposals today, we realize on the one hand that Darwin’s theory of evolution has often been the subject of misunderstandings and oversimplifications; on the other hand, it seems particularly interesting to reconsider these proposals in order to reconstruct their genesis and verify their relevance. Epigenetic inheritance, for example, is often referred to as Lamarckian inheritance, just as in cladogenesis we find elements typical of the theory of hologenesis.

This Dossier aims to promote a reinterpretation of the so-called ‘eclipse of Darwinism’, to show first of all how this debate in fact represented an essential phase in the consolidation of the theoretical line proposed by Darwin; but also to emphasize how, at the same time, that phase favoured the emergence of misunderstandings and interpretative biases that have long limited the possibility of adequately understanding the evolution of living beings. This dossier is also intended as an opportunity to reflect on the way in which the theory of evolution has in turn evolved over time, showing itself to be an excellent example for understanding the importance of debate and confrontation between discordant positions, even within different fields, for the process of shaping scientific knowledge, as well as the relevance of multidisciplinary research in complex areas such as the life sciences.

 

Proposal Deadline: September 1, 2022

Submission Deadline: November 30, 2022

 

How to apply: Send an abstract (max 5,000 characters) to the address scienzaefilosofia@gmail.com within the fixed deadline (September 1, 2021). The title of one’s proposal and a brief presentation of the argumentative strategies adopted should be included in the abstract. The proposals will be evaluated by the Advisory board and the readers’ committee of the Journal. The result of the selection will be communicated to the authors together with the new fixed deadline (November 30, 2022) . The accepted proposals will undergo a double blind review process. Eventually, the result will be communicated to the authors.

Accepted Languages: Italian, English, French, German and Spanish.

 

The same procedure can be upheld to propose papers dealing with the following sections of the Journal:

 

History Reconstruction and analysis of issues about history of science and history of philosophy of science, with a view to scientific divulgation;

Anthropologies Intertwined issues between scientific fields, philosophical anthropology and cultural anthropology;

Ethics Reflections about current bioethical issues;

Languages Epistemological issues;

Alterations From evolutionary biology to cybernetics, problematic issues not directly connected with “Anthropos”;

Communication Science communication as a philosophical problem, not as a solely historical or sociological one. In other words: how much science communication has transformed science itself and its social perception?

Art Intertwining between scientific fields and the art world;

Book_Reviews&Reports Book reviews will be thematic, i.e. dealing with the main topic focused in the Issue. Therefore, they do not necessarily need to be recent publications, as long as they are relevant in the scientific world. Anyhow, books reviewed can also be recent releases as long as they discuss questions of science, philosophy, anthropology and so on. Reports of conferences and meetings.

 

Papers will be published in the next Issue or in the following Issues of S&F_

Print Friendly, PDF & Email